Vini: i segreti del Barolo Tabai

Tra i migliori vini presenti sul mercato nel 2022 vi è il Barolo Tabai Edizione Nera.A scorrerne i numeri si può quasi carpirne il segreto dell’ascendente sugli intenditori. Nasce nelle Langhe piemontesi, un territorio che il Financial Times ha definito “la miglior fuga d’autunno in Italia”, e ha numeri di tutto

Torino, 7 marzo 2022 – Nel 2021 il Financial Times ha definito le Langhe “la miglior fuga d’autunno in Italia”. Merito indiscusso dei paesaggi, ma anche di un vino dal colore intenso che nasce in questi territori della bassa piemontese: il barolo. Un rosso dalla scienza esatta, si direbbe, visto che per produrlo e per ottenerne il gusto tipico bisogna considerare con pazienza e dedizione ogni aspetto: dal terreno – argilloso o calcareo – all’altitudine, dalla vinificazione all’affinamento.

Sono diverse le aziende che puntano sulla produzione di questo vino conosciuto in tutto il mondo, ma poche si sono sapute distinguere nella produzione di versioni pregiate e ricercate.

E’ il caso dell’azienda vinicola Tabai, che dal 2012 nell’incontaminato paesaggio vicino a Dogliani si è specializzata nella produzione di vini prodotti con metodi naturali, che eccellono in purezza e vengono inseriti nei migliori ristoranti internazionali.

I segreti del Barolo Tabai

Il Barolo è quasi una scienza esatta: quello Tabai non fa eccezione, anzi a scorrerne i numeri si può quasi carpirne il segreto dell’ascendente sugli intenditori: si produce a un’altezza di 250 metri, in un terreno che si perfeziona dal 1953. La lavorazione è completamente artigianale: nella fase della macerazione molta attenzione viene dedicata alla temperatura, controllata e contenuta nel range tra i 27 e i 28 gradi. E’ qui che il barolo Tabai assume il carattere che lo ha fatto conoscere agli investitori d’oltralpe, e che si formano i precursori degli aromi che saranno la spina dorsale di questo rosso intenso e molto apprezzato. L’affinamento dura dal 24 ai 28 mesi: il risultato è un vino che nel tempo si è fatto conoscere tramite diverse edizioni, anche limitate.

L’Edizione Limitata  Nera 2016

Se l’edizione limitata dedicata a Chanel, la figlia del patron, è ormai praticamente introvabile, ora la corsa degli appassionati si concentra anche sul Barolo Tabai Edizione Nera.

E’ un vino di Denominazione di Origine Controllata e garantita dal rosso granato intenso e dai riflessi aranciati tipici delle uve Nebbiolo, qui al 100%. Ha in sé i sentori del legno e dei vitigno e termina con aromi fruttati, dalla ciliegia sotto spirito alla rosa con note della viola e della marasca che ne testimoniano le eccellenti qualità e l’autenticità.   per quanto riguarda il prezzo , quello della magnum dell annata 2016 in questo momento e fissato per 650 euro , non una grossa cifra se si pensa alle opportunità connesse agli investimenti i beni di questo tipo che nell’ultimo anno stanno acquistando un valore cescente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *