No Greenpass

Un episodio inquietante accaduto a Milano durante il corteo No Greenpass di sabato 23 ottobre, e che segue le manganellate agli studenti minorenni e la grave molestia di un agente ad una  studentessa minorenne di Roma 

No Greenpass

Un episodio inquietante

Milano, 25 ottobre 2021 – Un manifestante è stato soffocato ed è svenuto.

web agency

Con il rischio di rimetterci la vita.

a causa delle mani alla gola da parte di 4 persone che sembrano essere degli agenti di polizia in borghese.

Un episodio inquietante accaduto durante il corteo No Greenpass di sabato 23 a Milano.

4 presunti agenti in borghese

Poteva diventare il giorno del “I can’t breathe” (non posso respirare) all’italiana.

Visto che ricorda da vicino l’omicidio di Eric Garner, soffocato dalla polizia di New York durante un controllo, e che diede poi vita al movimento di rivendicazione globale “Black lives matter”.

L’episodio di Milano è avvenuto ai danni di un manifestante inerme.

Soffocato dalle mani di uno dei 4 presunti agenti in borghese, ed è stato documentato da una inchiesta de L’indipendente.

Tragedia sfiorata

La redazione del giornale online ha identificato ed isolato l’episodio alla moviola, grazie ad un filmato pubblicato dalle troupe di Local Team, in cui si vedono i 4 presunti agenti soffocare con le mani alla gola il manifestante, fino a farlo svenire a causa della mancanza di ossigeno, per poi trascinarlo via.

C’è mancato davvero poco per finire in tragedia insomma, perché se il manifestante avesse sofferto di patologie cardio respiratorie oggi si sarebbe pianto un morto.

No Greenpass

L’ultimo di una serie incredibile di abusi della polizia contro i manifestanti del No Greenpass, documentati dallo stesso giornale online.

Come le manganellate date ai minori davanti ad una scuola a Roma.

Persino le molestie di un poliziotto in assetto anti sommossa ai danni di una minorenne, che ha denunciato di essere stata palpeggiata al seno durante una manifestazione a scuola.

Episodio che ha dell’incredibile, documentato da un video pubblicato da L’indipendente alla pagina.

Azioni inquietanti che vanno al di là dei compiti della polizia, ai danni di cittadini inermi, a cui dovrebbero seguire inchieste e punizioni esemplari degli agenti responsabili.

Sempre se ci vogliamo chiamare ancora un paese democratico e civile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.