Il riconoscimento speciale per la letteratura viene assegnato al giornalista e scrittore nell’ambito del progetto speciale: “Le città e il mare”

Napoli, 6 settembre 2022  – Francesco De Core vince il Premio “Penisola Sorrentina Arturo Esposito” per la letteratura, nell’ambito del progetto speciale “Le città e il mare”, realizzato in sinergia con il Master di Drammaturgia e cinematografia della Università di Napoli Federico II, la Regione Campania, la Città Metropolitana di Napoli e la Fondazione Banco di Napoli.

Direttore del quotidiano “Il Mattino”, esperto di studi su Ignazio Silone ed autore di interessanti opere (tra le quali si ricordano: “Un pallido sole che scotta”, “Silone, l’avventura di un uomo libero”, “Silone, un alfabeto”, “Con gli occhi di Caravaggio”),  Francesco De Core è – come recita la motivazione del riconoscimento presieduto da Mario Esposito –  “uno dei più lucidi ed appassionati osservatori della realtà e, al tempo stesso, un esperto navigante di quell’orizzonte di attesa e di speranza che la letteratura meridionale e mediterranea cerca di scoprire”.

Il Premio “Penisola Sorrentina” è ormai uno dei brand culturali campani più rinomati a livello nazionale, posto sotto il Patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Nel palmares del riconoscimento, per la letteratura si ricordano i nomi di Alberto Bevilacqua, Giovanni Raboni, Maria Luisa Spaziani, Marco Forti, Michele Sovente, Edoardo Sanguineti, Elio Pagliarani, Valerio Massimo Manfredi, Vittorio Sgarbi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *